Le notizie ed gli scoop piu cliccati del Web. Gossip e notizie sempre nuove!

Le porte della tua casa

Le porte della tua casa

Abbiamo già visto quanto da un punto di vista estetico le finestre siano importanti per valorizzare la propria abitazione e per farci risparmiare qualche cosina in più di soldi, sulle bollette...

Le finestre della tua casa

Le finestre della tua casa

Se la tua casa da un punto di vista estetico non soddisfa le tue aspettative, la colpa novantanove su cento è del modo in cui si prensenta la facciata e per valorizzarla nel modo più opportuno è...

Le vacanze in toscana

Le vacanze in toscana

La Toscana ad oggi è la meta ideale per molti turisti che decidono di passare le vacanze in Italia, non mi sto solamente riferendo a turisti stranieri, ma anche a turisti italiani che hanno il...

Un articolo da regalo molto originale

Un articolo da regalo molto originale

Ricordi per le tue vacanze toscane? Ci pensa Teffi, una linea di miniature che rappresenta il paesaggio e l'archiettura toscana, splendidi souvenir artistici che hanno il sapore delle tue vacanze,...

Teffi la toscana in miniatura

Teffi la toscana in miniatura

Se la terra toscana ti è rimasta nel cuore, non c'è niente di meglio che portarla con se alla fine delle proprie vacanze.Borghi incantati e paesaggi rurali sono questi gli scorci che riscaldano il...

  • Le porte della tua casa

    Le porte della tua casa

  • Le finestre della tua casa

    Le finestre della tua casa

  • Le vacanze in toscana

    Le vacanze in toscana

  • Un articolo da regalo molto originale

    Un articolo da regalo molto originale

  • Teffi la toscana in miniatura

    Teffi la toscana in miniatura

Laser per la cataratta, quali prospettive per futuro?

Scritto da Super User on . Postato in Varie

Come per tutte le altre discipline chirurgiche, anche in oculistica i mezzi tecnologici a disposizione subiscono sempre nuovi e continui mutamenti, volti a rendere gli interventi sempre più rapidi, robotizzati, riproducibili e non invasivi per il paziente. Con il laser per la rimozione della cataratta, si è già raggiunto un importante risultato, ovvero ridurre il ricorso a strumenti taglienti e pungenti (bisturi e aghi) a favore di un processo poco traumatico, rapido e che non dipende dall’esperienza e dalla mano dell’operatore, fattori che in passato hanno (quasi) sempre fatto la differenza tra un ottimo risultato e un lavoro mediocre. Se il femtolaser rappresenta quindi il gold standard attuale per la rimozione della cataratta, gli studiosi della tecnica guardano già oltre: sono attualmente in fase di studio e implementazione protocolli ancora più avanzati che prevedono sempre l’utilizzo del laser, probabilmente lo strumento migliore e più versatile mai utilizzato in chirurgia oculistica, ma con nuove prospettive di integrazione e inter-connessione tra il chirurgo e il computer. In sostanza, il chirurgo farà sempre meno, ma avrà un maggiore controllo sugli strumenti che operano realmente; ciò permette di evitare gli errori grossolani e agire più finemente sulle delicate strutture dell’occhio.

Il laser a femtosecondi attualmente utilizzato da numerosi centri ospedalieri per la rimozione della cataratta richiede ancora l’utilizzo di uno strumento datato (ma non per questo superato), il facoemulsificatore, ovvero una fonte di ultrasuoni che, nell’intervento laser, ha solo la funzione di aspirare i frammenti del cristallino. Negli interventi dove per diverse motivazioni non si utilizza il laser, il facoemulsificatore ha un ruolo più attivo, in quanto emettendo ultrasuoni distrugge il cristallino e successivamente ne aspira i pezzi. Il facoemulsificatore è quindi ancora essenziale per la fase finale dell’intervento: uno degli obiettivi dei chirurghi è sviluppare un sistema di strumenti operatori che elimini il ricorso al facoemulsificatore, rendendo  il laser in grado di sopperire da solo a tutte le necessità interventistiche, ovvero alla capsuloressi (incisione della capsula per ottenere l’accesso al cristallino), all’incisione del cristallino secondo schemi decisi dall’oculista e alla rimozione dei piccoli frammenti generati dal taglio che, se non completamente rimossi, possono causare problemi al paziente.

Un altro problema che va urgentemente affrontato è la disponibilità del laser per la cataratta nei centri ospedalieri di tutta Italia. Attualmente, il laser non è disponibile presso ogni ospedale e, nei centri dove è presente, il SSN non rimborsa del tutto le spese di gestione e di utilizzo, che di conseguenza restano in parte a carico della struttura (e quindi del paziente). Per cui, nonostante il 40% dei pazienti con la cataratta sia teoricamente idoneo all’intervento con il laser, la percentuale che effettivamente ne usufruisce è decisamente minore, perchè non tutti si possono permettere la spesa. Chi non è in grado di sostenere la spesa per l’intervento con il femtolaser effettua comunque la rimozione della cataratta con l’intervento classico di facoemulsificazione, che funziona ottimamente e che viene utilizzato con successo da molti anni, ma che è leggermente più traumatico a causa della minore precisione degli ultrasuoni rispetto agli impulsi laser e per l’impossibilità di prevedere esattamente in quali punti il cristallino verrà frantumato.

Perché scegliere Ultherapy, un lifting completamente naturale

Scritto da Super User on . Postato in Varie

Ultherapy è la nuova, ultimissima proposta della medicina estetica per contrastare l’invecchiamento della pelle del viso; si tratta di una forma di lifting non chirurgico, completamente naturale, che non richiede bisturi o siringhe e che in una sola seduta è in grado di ottenere risultati più soddisfacenti del filler e del botox. La tecnologia Ultherapy, grazie agli ultrasuoni microfocalizzati emessi dallo strumento, permette di ottenere in soli 60 minuti risultati ottimi, tonificando la cute e stimolando la naturale produzione del collagene, che dona alla pelle elasticità, compattezza e luminosità del tutto nuove.

Ultherapy è indicata per chi desidera ringiovanire il viso, il collo e il decolleté senza però sottoporsi ai lifting chirurgici, che richiedono sopportazione del dolore e dei disagi post-intervento; inoltre, l’iniezione di botox o di collagene esogeno non rappresentano metodiche rispettose dell’integrità della cute, mentre gli ultrasuoni si limitano a stimolare la produzione delle proteine che sostengono l’integrità tissutale. In questo modo è l’organismo stesso che provvede alla produzione del collagene e alla sua distribuzione uniforme al di sotto della cute: non viene iniettato nulla dall’esterno e non c’è la possibilità di sbagliare. Ultherapy è adatta a uomini e donne di tutte le età, che vogliono provare un approccio naturale prima di rivolgersi alla chirurgia; dopo la visita medica, che ha lo scopo di determinare quali sono gli obiettivi da raggiungere, il lifting Ultherapy si può eseguire in ambulatorio.

Ultherapy è veloce, indolore e senza controindicazioni; inoltre non rischia di alterare i tratti somatici come invece può accadere con i filler o il botulino. Il trattamento è stato approvato dall’agenzia del farmaco statunitense - la FDA - e dalla CE ed è considerato assolutamente sicuro: gli innumerevoli test eseguiti a garanzia del paziente non hanno evidenziato profili di criticità. È dimostrato che gli ultrasuoni stimolano le cellule della membrana basale, sotto al derma, a produrre più collagene, cioè la proteina strutturale che rigenera i tessuti in profondità conferendo tono e elasticità al viso. In questo modo le vecchie fibre di collagene vengono eliminate e quelle nuove le sostituiscono, rigenerando gli strati più intimi della cute e determinando effetti che durano a lungo. Al contrario dei filler infatti, che vengono percepiti dall’organismo come estranei e quindi rapidamente smaltiti, il collagene in questo caso è prodotto dall’organismo stesso.

La pelle appare levigata, tonica e visibilmente più giovane, non solo dopo la seduta, ma soprattutto con il passare delle settimane. Grazie all’azione degli ultrasuoni, il rilassamento cutaneo dovuto alla rarefazione del collagene si arresta; si noterà subito una maggiore luminosità del viso, ma ci vorrà qualche settimana prima che la produzione di collagene aumenti decisamente.

Lo strumento utilizzato per il lifting naturale Ultherapy viene applicato sul viso del paziente, con l’aiuto di un sottile strato di gel per facilitare l’operazione e aumentare il comfort; grazie alla guida ecografica il medico tratterà solo le zone decise dal paziente con la massima precisione evitando effetti indesiderati. Durante la seduta, il paziente deve solamente stare sdraiato sul lettino e rilassarsi. Non ci sono particolari precauzioni da prendere dopo il trattamento Ultherapy, bisogna solo aspettare e poi godersi i risultati.

I prezzi dei dentisti

Scritto da Super User on . Postato in Varie

Di fronte ad una crisi economica che anche se passata lascia sempre numerosi strascichi nel nostro paese, occorre comunque prestare sempre attenzione alla cura della propria salute.

La salute dentale in particolar modo è molto importante e purtroppo i prezzi dei professionisti del settore sono alti e al di fuori delle possibilità di molti cittadini.

Per affrontare questi costi molte persone si recano all'estero per cure chirurgiche dentali di grave necessità e installazione di impianti costosi, nasce quindi un turismo della salute denominato "turismo dentale" che viene effettuato specialmente nei paesi dell'Est europa.

In questi casi però si finisce per rischiare di avere impianti non all'altezza e si effettuano operazioni in luoghi che sono poco igienici.

Molti dentisti però anche nel nostro paese hanno edeguato i prezzi, per venire veramente incontro ai cittadini che hanno bisogno di cure dentali, come ad esempio lo studio dentistico San Donà.

Questo particolare studio formato da esperti del settore presenta un tariffario di tutto rispetto che comprende molti generi di interventi a prezzi decisamente più bassi rispetto alla media dei luoghi in cui si trova.

La studio si ha la massima esperienza anche nel campo della implantoglogia dentale, ovvero nel carico immediato, che permette di ottenere al paziente denti subito in meno di 24 ore senza l'utilizzo di scomode dentiere che risultano fastidiose nella masticazione.

Questo genere di impianti vengono installati per una durata limitata nel tempo che si aggira intorno ai 3-4 mesi e l'applicazione avviene direttamente sull'osso del paziente.

Per poter accedere a questa nuova tecnologia in campo odontoiatrico occorre avere almeno una certa quantità di ossa sul quale installare la protesi.

Tutti questi servizi hanno prezzi molto concorrenziali e soprattutto sono effettuati da dentisti che hanno esperienza nel campo e hanno frequentato corsi di aggiornamento per diventare veramente degli esperti nel campo.