• venerdì , 23 febbraio 2018

Ciotole per cani, quale scegliere

Le ciotole per cani entrano nella nostra vita appena decidiamo di portare un cane in casa, a volte, vengono acquistate ancor prima che l’animale entri nelle quattro mura dell’abitazione, perché sfamare il cucciolo è la preoccupazione iniziale principale.

cane mangia

Di seguito cercheremo di aiutarvi a decidere quale tipo di ciotola acquistare, in commercio ce ne sono tante, di ogni forma e colore, realizzata con materiali diversi e con specifiche pensate per le varie razze di cane.

Non esiste un modello preciso adatto a ogni cane, ma ci sono alcune caratteristiche che rispondono  a determinate esigenze del proprio cucciolo.

Il materiale della ciotola è importante, bisogna prenderla di materiali resistenti, non si deve pensare di acquistare una ciotola per cani partendo dal prezzo e cercando di risparmiare, bisogna considerare la resistenza e la sicurezza.

 La ciotola deve durare potenzialmente per tutta la vita del cane, meglio puntare su un buon modello e spendere un pochino di più, la cosa importante è che si facciano scelte di qualità.

 Ciotole in plastica

Le ciotole in plastica sono quelle più diffuse, complice il fatto che sono decisamente più economiche, in linea generale, comunque è consigliabile questo materiale per una questione di salute e sicurezza.

Tante ciotole in plastica rilasciano delle sostanze pericolose che a contatto con il cibo e l’acqua, possono creare problemi di salute al cane, inoltre, si può lacerare in alcuni punti e l’animale potrebbe ingerirne dei residui.

Non tutte le ciotole sono uguali, alcune sono di qualità e non portano i problemi di cui abbiamo parlato.

ciotole metalloLe ciotole per cani in acciaio sono resistenti , il che vuol dire che probabilmente l’acquisteremo solo una volta e dopo tanti anni sarà ancora in ottime condizioni.

Inoltre, assicurano una maggiore igiene e sono semplici da lavare e asciugare. Bisogna lavarle con acqua e sapone ogni giorno dopo i pasti del cucciolo.

Le ciotole in ceramica sono ugualmente igieniche, esteticamente sono dei modelli gradevoli da vedere, essendo più pesanti, difficilmente si rovesciano rispetto a quelle in plastica o in metallo, di conseguenza assicurano maggiore stabilità durante la nutrizione del cane.

Il lato negativo di queste ciotole è che se vengono urtate o cadono, difficilmente restano integre, per cui si deve prestare attenzione, oppure, optare per delle ciotole anti rovesciamento in metallo.

Oltre ai materiali, esistono alcune ciotole per cani pensate a seconda la taglia del cane, che sono in grado di farlo mangiare comodamente e di assumere una posizione corretta durante il pasto.

Ciotole per cani rialzate con supporto, adatti a cani di grande taglia: queste riducono il rischio di torsione gastrica, riducono il dolore nei cani anziani o che soffrono di artrosi, poiché non devono chinarsi fino a terra e provano quindi un sollievo generale.

trixie-ciotola-slow-feed-per-cani-voraciCiotole per cani anti –ingozzamento: molti cani mangiano con voracità e in poco tempo finiscono il pasto, se il cane mangia di fretta può essere un problema,  si possono presentare problemi di salute come la torsione gastrica, una grande quantità di aria nello stomaco, ingerita durante il pasto che può provocare spasmi e coliche.

Per evitare questi fastidi si possono acquistare le ciotole anti-ingozzamento, il loro funzionamento è semplicissimo, la forma della ciotola ha degli ostacoli che impediscono al cane di mangiare velocemente, per raggiungere il cibo impiega più tempo, facendo le giuste pause. Solitamente le più vendute sono quelle realizzate in plastica, se non se ne può fare a meno, è preferibile acquistarle, anche se non è il primo materiale da prediligere.

La ciotola automatica e programmabile

Questo tipo di ciotola viene utilizzata da coloro che non possono sempre occuparsi dell’alimentazione del proprio ciotole programmabilicane, ricordiamo, però, che è importante trovare il tempo per farlo perché rafforza il rapporto con il vostro cucciolo, per cui va usata solo in casi eccezionali e non come abitudine.

La ciotola automatica viene utilizzata molto da chi sta via per giorni interi o per chi lascia l’animale da solo a lungo in terreni disabitati o case, un comportamento sbagliato, assolutamente da evitare.

Il cane è un animale molto socievole e ha bisogno di amore, cura e compagnia, per cui l’acquisto di una ciotola automatica o programmabile per farlo mangiare non è consigliabile se l’utilizzo che ne volete fare è sbagliato.

Può capitare, però, che per qualche motivo, un’emergenza o un’urgenza, si debba stare fuori casa per l’intera giornata, in questo caso una ciotola programmabile può essere la soluzione ideale per nutrire il cane che non si vedrà cambiati i suoi orari della pappa.

Insomma, si tratta di un accessorio molto utile se usato nel modo giusto e con una certa intelligenza, per cui suggeriamo di acquistarlo solo in casi di emergenza, inoltre, essendo degli accessori elettronici sono più costosi delle classiche ciotole.

La ciotola refrigerante

Il caldo estivo può mettere in serie difficoltà il cane, in particolare quando si tratta di bere l’acqua, come noi amiamo berla fresca, anche lui vuole godere del sollievo rinfrescante, per questo motivo sono state ideate le ciotole refrigeranti per cani.

Si tratta di ciotole che sono in grado di rinfrescare l’acqua durante le giornate più torride, mantengono la temperatura costante e il nostro cane avrà sempre a disposizione dell’acqua fresca.

Prestate attenzione: non bisogna dare al cane dell’acqua troppo fredda, questa potrebbe fargli male e provocargli fastidi di stomaco non indifferenti, soprattutto durante il periodo estivo, per cui è raccomandabile che sia fresca, a una temperatura gradevole, ma senza esagerare.

Qualunque sia la ciotola per cani che scegliete, dovete sempre pensare alla salute e alle esigenze del vostro cane, per cui bisogna pensare alla qualità e alla durevolezza della ciotola, al modo di utilizzarla e al tipo di bisogno che deve soddisfare in un determinato momento, come nel caso della ciotola automatica e quella refrigerante.

Related Posts